Date con Disastri

La sofferenza continua per le vittime della tragedia

 

Il mondo non è estraneo ai disastri, al giorno d’oggi.

Solo poche settimane fa migliaia di persone morirono quando un ciclone  e delle ondate di marea hanno colpito il Bangladesh.

Si teme che il numero finale di morti possa essere di 10.000.

Nel 1985 una fortissima tempesta scatenò delle inondazioni che uccisero più di 40.000 persone e 200.000 scapparono per salvare le loro vite.

Chernobyl, ha disperso il terrore nel mondo nel 1986 dopo che un incidente in una potente stazione nucleare comportò la peggiore contaminazione radioattiva del mondo.

La nuvola velenosa conteneva livelli di radiazione 40 volte più alti delle bombe di Hiroshima e Nagasaki e contaminò milioni di milia quadri.

Nel 1984 più di 3.000 persone furono uccise e 26.000 rimasero seriamente ferite a Bhopal in India dopo il peggiore disastro industriale mai avvenuto.

L’incubo ebbe inizio quando una nuvola di gas si estese sulla città in seguito ad una perdita presso la locale stabilimento Union Carbide.

In Messico, una serie di terremoti nel 1985 uccise più o meno 4.000 persone.

Ma il peggior disastro del mondo si verificò nel 1976 quando un terremoto distrusse Tangshan, in Cina.

Le stime non ufficiali fecero salire il numero di morti a 800.000.

Map showing where earthquakes occured

Fonte: “The Daily Record”, Dic. 9, 1988