Cristianità biblica

In ogni Chiesa Cristiana dove viene predicato il completo Consiglio di Dio e dove l’indole di una persona viene plasmata al fine di essere il più simile a quella di Cristo, troverai sempre coloro che, quando la situazione si fa difficile, cercano una via più comoda e scelgono una chiesa che permetta loro di rimanere così come sono. Ciò di solito porta la gente a partecipare alla “lode cristiana” che le farà pensare che stanno ancora seguendo Dio. Tuttavia, c’è un motivo per cui Gesù Cristo afferma:

...così dunque ognuno di voi, che non rinuncia a tutto quello che ha, non può essere mio discepolo. (LUC 14:33)

Tu devi essere preparato a rinunciare alla tua vita.

Questa scheda è indirizzata a coloro che vogliono abbandonare questa assemblea o qualsiasi altra assemblea. Se tu sei una persona che si chiede sempre se lasciare spiritualmente quest’Assemblea ed andare altrove, allora è necessario porsi questa domanda: qual' è il vero motivo che ti spinge a desiderare di andar via?

Studia questo documento con molta accortezza e vedi se invece tu stai compiendo quello che Dio si aspetta da te. Se scopri che ci sono punti lungo il tuo cammino cristiano dove tu hai dei deficit, allora inizia a cambiarli prima di puntare il dito contro l’Assemblea in cui Dio ti ha posto, o contro le persone che Dio ha messo sopra di te; altrimenti, tu necessariamente cadrai nella categoria degli ipocriti. Davvero ami Dio (intendendo che Gli sei obbediente) con tutto il cuore, la mente, lo spirito e la forza (LUC 10:27), in accordo con le categorie riportate di seguito? Considera seriamente se quello che stai contemplando è la volontà di Dio, perché:

Non chiunque mi dice: Signore, Signore! entrerà nel regno dei cieli, ma chi fa la volontà del Padre mio che è nei cieli. (MATT 7:21)

Quali sono i veri motivi che ti fanno desiderare di andar via? Lo Spirito Santo ti sta chiedendo di fare un cammino più profondo con il Signore nella santità e nell’assoluta obbedienza ai comandamenti, che pensi di non poter raggiungere nella tua chiesa? Oppure non hai la voglia di sconfiggere la debolezza del tuo carattere e pagare il prezzo dell’essere un discepolo?

 

Sei stato salvato?

La Bibbia ci indica un chiaro cammino per essere salvati:

"... Ravvedetevi e ciascuno di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, per il perdono dei vostri peccati, e voi riceverete il dono dello Spirito Santo." (ATTI 2:38)

Frasi del tipo “Ho dato la mia vita a Gesù” o “Gesù è nel mio cuore” non sono bibliche (GIOV 6:44). Al massimo, esse vogliono dire che tu hai fatto il primo passo necessario per la tua salvezza (il pentimento). Ma, sei stato battezzato per immersione totale (simbolo della sepoltura della vecchia vita - ROM 6:4)? Hai ricevuto lo Spirito Santo con il segno di parlare in altre lingue (MAR 16:16-20, ATT 2:4)? Soltanto allora sei rinato completamente dallo spirito e dall’acqua e sei divenuto una nuova creatura (GIOV 3:5; 2 COR 5:17), come uno dei figli adottivi di Dio (ROM 8:15). Ma tutto questo è solo l’inizio! Stai ancora seguendo “lo stretto sentiero”, obbedendo totalmente alla Parola di Dio (2 Corinzi 10:5) attraverso il potere dello Spirito Santo? 

"Poiché tutti quelli che sono condotti dallo Spirito di Dio, sono figli di Dio" (ROM 8:14)

Predichi la parola?

Dovrebbe essere un desiderio normale per ogni cristiano predicare il Vangelo e mettere in guardia coloro che non sono stati salvati dalla collera divina e dal prossimo giudizio, ma è anche un comandamento, e perfino le ultime parole di Gesù prima che Egli salisse in cielo:

"...Andate per tutto il mondo e predicate l'evangelo a ogni creatura. Chi avrà creduto e sarà stato battezzato sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato." (MAR 16:15,16)

Non ci sono scuse per non diffondere la Parola, perché lo Spirito Santo ci ha dato il potere per diventare testimoni di Dio (ATT 1:8). Ogni cristiano deve lavorare per il raccolto di Dio (ISA 6:8; LUC 10:2), e deve essere attivo per raggiungere chi si è perso (MAT 22:9-10). La tua fame di salvare delle anime può crescere solo tramite una relazione continua con Gesù, siccome la Sua volontà diventerà la tua (GIOV 21:6; ROM 15:18-20).

La nostra condotta è anche una parte attiva della nostra testimonianza e deve rimanere come il sale purificatore e come la luce in un mondo buio e corotto, altrimenti saremo gettati via (MATT 5:13-16). Sei entusiasta e pronto per andare a predicare la Parola sempre? (2 TIM 4:1-2). Dio ci avverte:  

"...Chiunque mi rinnegherà davanti agli uomini, io pure lo rinnegherò davanti al Padre mio che è nei cieli." (MATT 10:32-33)

 

Stai vivendo una vita santa?

Non ci dovrebbe essere una differenza tra le vite dei cristiani e quelle di coloro che non si sono salvati? Il nostro carattere, l’apparenza, il modo di vestire devono rispecchiare la santità (2 PIET 3:11; 1 TIM 2:9; TITO 2:3), poiché noi siamo gli ambasciatori di Cristo (2 COR 5:20). La Bibbia ci comanda di stare alla larga dai peccati del mondo e di mantenerci immacolati come una sposa in attesa del ritorno di Gesù Cristo (2 COR 6:14-18; GIAC 1:27; MATT 25:10).

"Ora le opere della carne sono manifeste, e sono: fornicazione, impurità, dissolutezza, idolatria, magia, inimicizie, contese, gelosia, ire, divisioni, sètte, invidie, omicidi, ubriachezze, ghiottonerie e altre cose simili a queste, circa le quali io prevengo. Come vi ho già detto prima, coloro che fanno tali cose non erediteranno il regno di Dio." (GAL 5:19-21).

Il tuo corpo è il tempio dello Spirito Santo (1 COR 3:16-17). Lo stai tenendo pulito?

 

Che genere di musica ascolti?

La musica ti influenza molto più di quanto tu immagini. Se ascolti la musica di questo mondo, diventerai materiale. Il frutto della maggior parte della musica moderna ed il suo ritmo (per  esempio il rock’n roll) è l’immoralità, la ribellione contro Dio (MATT 7:17). Molte delle cosiddette musiche contemporanee cristiane non sono altro che liriche cristiane messe nella musica materiale. Come può lo Spirito Santo usare la musica carnale!?

"La carne infatti ha desideri contrari allo Spirito, e lo Spirito ha desideri contrari alla carne; e queste cose sono opposte l'una all'altra, cosicché voi non fate quel che vorreste." (GAL 5:17)

La musica moderna “cristiana” esalta i cantanti, gli artisti ed i gruppi piuttosto che Dio (ESO 20:3-4), e spesso gioca sulle emozioni. Al contrario, la musica di Dio ci da gioia e pace e ci conduce verso una relazione più profonda con Lui:

"E la pace di Dio, alla quale siete stati chiamati in un sol corpo, regni nei vostri cuori; e siate riconoscenti. La parola di Cristo abiti in voi copiosamente, in ogni sapienza, istruendovi ed esortandovi gli uni gli altri con salmi, inni e cantici spirituali, cantando con grazia nei vostri cuori al Signore." (COL 3:15-16)

La Bibbia ci dice che la musica nella nostra vita dovrebbe essere centrata su Dio, sulla Sua lode e sui nostri ringraziamenti. Persino le canzoni di celebrazione e di gioia dovrebbero compiacere il Signore (EFES 5:18-20). La tua musica è accettabile per Dio?

 

I ruoli biblici dell’uomo e della donna.

Molte chiese odierne hanno paura a mettersi contro il paradigma eretto che conduce ad una chiesa  emancipata, e quindi permettono ai pastori donna di predicare il Vangelo, supportando tale idea con una dubbiosa teologia. Tuttavia, tutto ciò non è proprio delle scritture: 

"Non permetto alla donna d'insegnare, né di usare autorità sull'uomo, ma ordino che stia in silenzio. Infatti è stato formato per primo Adamo e poi Eva. E non fu Adamo ad essere sedotto, ma fu la donna che, essendo stata sedotta, cadde in trasgressione." (1 TIM 2:12-14)

Le donne hanno molte funzioni importanti nella chiesa; loro possono essere conquistatrici di anime, insegnanti per le donne, diacone, perfino profeti, ma non sono autorizzate da Dio a predicare o a comandare. (ROM 16:1; FILIP 4:2-3; ATT 18:18, 26).

La Bibbia vede gli uomini e le donne come eguali ma con ruoli complementari. In un matrimonio, l’uomo ha il comando perchè la donna è stata create per essere un’assistente. (GEN 2:18):

"Mogli, siate sottomesse ai vostri mariti come al Signore, poiché il marito è capo della moglie, come anche Cristo è capo della chiesa, ed egli stesso è Salvatore del corpo." (EFES 5:22-23

Il marito, tuttavia, deve trattare la moglie con lo stesso amore con cui Cristo ha amato la chiesa (EFES 5:25; COL 3:19), e condurre la sua famiglia secondo i modi di Dio, come Cristo mette se stesso per ultimo e rinuncia alla sua vita per la famiglia. In un matrimonio del genere c’è armonia.

Il tuo matrimonio è benedetto perchè stai obbedendo al modello di Dio?

 

Cerchi l’unità con uno spirito di perdono e di amore?

La Bibbia ci dice chiaramente come agire nei confronti di un fratello che ha sbagliato:

"Fratelli, se uno è sorpreso in qualche fallo, voi che siete spirituali, rialzatelo con spirito di mansuetudine. Ma bada bene a te stesso, affinché non sii tentato anche tu." (GAL 6:1)

Se lui da ascolto al rimprovero  e si pente con le appropriate opere di risarcimento, dobbiamo perdonarlo incondizionatamente (LUC 17:3; 2 COR 7:11). Inoltre, dobbiamo essere pronti a perdonarlo in qualunque momento (LUC 17:4). Dio mette in guardia contro un cuore privo di perdono:

"E quando vi mettete a pregare, se avete qualcosa contro qualcuno, perdonate affinché anche il Padre vostro, che è nei cieli, perdoni i vostri peccati. Ma se voi non perdonate, neanche il Padre vostro, che è nei cieli, perdonerà i vostri peccati." (MAR 11:25-26)

Se qualcuno si rifiuta di perdonare un fratello che si è pentito e preferisce invece riferire quanto è accaduto agli altri, la Bibbia comanda di intimare a questo fratello senza perdono di smetterla di spettegolare con l’intera chiesa (LEV 19:16; PRO 21:23; GAL 5:9).

Tu hai uno spirito di perdono o che giudica?

Se qualcuno ci fa qualcosa di male personalmente, noi dobbiamo affrontarlo in privato (MATT 18:15). Il nostro desiderio principalmente dovrebbe essere quello di sistemare le cose, coprire la trasgressione e riportare l’unità. (PRO 17:9). Un cristiano che passa sopra alle offese in silenzio, facendo aumentare la rabbia nel suo cuore, può diventare corrotto dall’amarezza e quindi perdere la grazia di Dio (MATT 5:22; EBR 12:5; EFES 4:31).

La Bibbia ci esorta “a camminare nel modo degno della vocazione a cui siete stati chiamati, con ogni umiltà e mansuetudine, con pazienza, sopportandovi gli uni gli altri nell'amore, sforzandovi di conservare l'unità dello Spirito nel vincolo della pace.” (EFES 4:1-3; vedi anche SALM 133:1). Satana è colui che accusa i fratelli e cerca sempre di dividerci (APO 12:10). Tu stai cercando di mantenere l’unità con in tuoi fratelli o invece stai evitando di parlare dei tuoi problemi, facendo crescere le offese nel tuo cuore?

 

Tu aiuti i tuoi capi a mantenere la chiesa pulita?

Il peccato all’interno della chiesa può diffondersi molto velocemente così come un pò di lievito fa crescere velocemente una grande massa di impasto (1 COR 5:6). Il nostro compito è quello di mantenere la chiesa pura, per esempio da coloro che “fomentano le divisioni e gli scandali contro la dottrina che avete appreso, e ritiratevi da loro” (ROM 16:17), e da “chiacchiere profane”, e da coloro “che hanno deviato dalla verità” (2 TIM 2:16-18).

La Bibbia è molto chiara su come comportarsi nei confronti delle offese. Se un fratello cade nel peccato e non si pente spontaneamente, lui/lei ha bisogno di essere per prima cosa rimproverato (1 TIM 5:19-20), dapprima a quattr’occhi, e poi davanti alla comunità (MATT 18:15-17). Ma:

"Evita l'uomo settario, dopo una prima e una seconda ammonizione." (Tito 3:10).

Dio comanda:

 "… ritiratevi da ogni fratello che si comporta disordinatamente e non secondo l'insegnamento che avete ricevuto da noi." (2 TESS 3:6)

Questa severità è necessaria non solo per proteggere i membri della chiesa (1 COR 5:6) ma anche per dare un’altra opportunità al “Cristiano peccatore” (1 COR 5:5-7; 1 TIM 1:19-20). Se un fratello peccatore accetta il castigo e si pente (EBR 12:7-11) egli dovrebbe essere perdonato, confortato (2 COR 2:5-8) e gli si dovrebbe permettere di ritornare nella confraternita poiché tutto è stato risolto con il sangue di Cristo.

Stai contribuendo a questa supervisione nella direttiva data da Dio per mantenere pura la tua chiesa?

 

Sei leale?

Lo spirito mondano di ribellione/mancanza di sottomissione serpeggia nelle chiese, e di conseguenza molti “cristiani” stanno visionando diverse chiese per vedere quale di queste si addice di più a loro. La Bibbia chiama queste persone “stelle vaganti”, coloro che per motivi egoistici ”provocano le divisioni” (GIUD 13, 19).

Ogni cristiano viene personalmente scelto da Dio e viene chiamato (GIOV 15:16; 2 TIM 1:9). Quando veniamo salvati, noi non solo diventiamo parte del corpo di Cristo / della chiesa di Dio, ma diventiamo anche una chiesa individuale (1 COR 1:2; APO 1:4). Ogni chiesa ha una commissione specifica (ROM 15:20; GAL 2:7-9; 1 COR 12:4-5), e se noi cambiamo chiesa, ci allontaneremo dalla nostra chiamata e dalle “opere buone, che Dio ha precedentemente preparate affinché le pratichiamo” (EFES 2:10), facendo quello che vogliamo, e non quello che vuole Dio. 

Dio stesso mette i membri del corpo lì dove Gli piace (1 COR 12:18; 1 COR 7:17,20, 23). Non è per caso che sei stato messo da Dio nella chiesa dove sei nato di nuovo. Figurativamente parlando. Se tu eri inteso per far parte del telaio del portone presso al tempio non puoi decidere che adesso vuoi diventare parte del tetto (EPH 2:21, 22; 1 COR 12:15-17).

Anche quando rinasciamo, riceviamo una famiglia (spirituale) completamente nuova nella chiesa dove Dio ci ha insediati, che consiste in :

1) un pastore che è il “padre“ spirituale che deve condurci e che è il responsabile della nostra educazione spirituale:

"Poiché anche se aveste diecimila precettori in Cristo, non avete però molti padri; perché sono io che vi ho generati in Cristo Gesù, mediante il vangelo, vi esorto dunque: siate miei imitatori" (1 COR 4:15, 16); e

2) fratelli e sorelle che sono lì per aiutare, confortare ed ammonirsi gli uni gli altri (ROM 14:19; COL  3:16).

I cristiani che cambiano chiesa perchè loro non vogliono essere sottomessi all’autorità di Dio, sono quindi come dei bambini ribelli che lasciano le loro stesse famiglie.

"Ubbidite ai vostri conduttori e sottomettetevi a loro, perché essi vegliano sulle anime vostre, come chi ha da renderne conto, affinché facciano questo con gioia e non sospirando, perché ciò non vi sarebbe di alcun vantaggio." (EBR 13:17)

Tu puoi lasciare la chiesa di “nascita” solo se non sei nutrito proprio con tutta la Parola di Dio (GER 23:2-4; EZEC 34:2; ATT 20:27). Una pecora non lascia mai il suo pascolo tranne se l’erba non la sazia più. Tu sei come la pecora?

 

Conclusione

Sei stato introdotto tramite una lista di caratteristiche della Cristianità Biblica. Questa lista è lontana dall' essere completa, ma include alcuni dei punti più importanti nei confronti dei quali molti cristiani si sentono offesi o nei quali inciampano. Noi dobbiamo predicare il consiglio di Dio (ATT 20:27) senza scendere a compromessi.

"Ma anche se noi o un angelo dal cielo vi annunciasse un vangelo diverso da quello che vi abbiamo annunciato, sia anatema."(GAL 1:8)

Non crediamo affatto che le Christian Assemblies International siano perfette in tutto, ma possiamo definitivamente confermare che stiamo cercando di obbedire seriamente a tutti i punti sopra elencati e di predicarli, insieme a tutti gli altri comandamenti della Bibbia. Noi crediamo che quello che Dio vuole da coloro che ha piantato nella nostra Assemblea, o in qualsiasi altra Assemblea che cerca di obbedire con tutto il cuore ai comandamenti di Dio, è di stare esattamente dove siamo stati posti.

Se tu sei stato un cristiano debole ed hai pensato di abbandonare l’assemblea dove Dio ti ha posto, comincia ad obbedire a Dio d’oggi in poi e dimostra CRISTIANITÀ  BIBBLICA nella tua vita.

"Io riprendo e castigo tutti quelli che amo; abbi dunque zelo e ravvediti. A chi vince concederò di sedere con me sul mio trono, come anch'io ho vinto e mi sono posto a sedere col Padre mio sul suo trono" (APO 3:19, 21)

 

Similmente, se uno compete nelle gare atletiche, riceve la corona unicamente se ha lottato secondo le regole. (2 TIM 2:5)

 

Letture ulteriori

 

1. Sei salvato?

  1. “Quel che la Bibbia dice dello Spirito Santo”

<http://www.cai.org/en/themesheets/category%20a/sa1004au.htm>

 

  1. “Cio che la Bibbia dice sul battesimo mediante acqua” –

<http://www.cai.org/en/themesheets/category%20a/sa1003au.htm>

 

2. Predichi la Parola?

  1. “Personal Evangelism” <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20c/sc0065au.htm>
  2. “Release in Evangelism“ <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20c/sc0083au.htm>
  3. Libro  “Are you Sitting Comfortable? ” di  Merlin Carothers

 

3. Conduci una vita santa?

  1. David Wilkerson “The Power of a Blameless Life” http://www.tscpulpitseries.org/english/1990s/ts930712.html
  2. Libro “The Christian in Complete Armour – Volume Two”, di  William Gurnall pp 200-245
  3. Libro “The Great Falling Away”” di Milton Green
  4. “Cristo in te – Studi Biblici Vol 1” http://www.cai.org/en/themesheets/category%20a/sa1001au.htm

 

4. Che genere di musica ascolti?

  1. Dial the Truth Ministries: “Christian” Rock Music: <http://www.av1611.org/crock/crock1.html>
  2. Rock video: Hell’s Bells, Erik Holmberg

 

 5. I ruoli bibblici dell’uomo e della donna

  1. “Studi bibblici: God’s Plan for the Family.” <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20b/sb0041au.pdf>
  2. “Man on the Run” <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20b/sb0060au.pdf>
  3. “The Pastor’s Wife as a Helpmeet” <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20b/sb0071au.pdf>
  4. Libro  “Made to be His Helpmeet” di Debi Pearl
  5. Women in Ministry – Arguments and Explanations <http://www.cai.org/bible-studies/women-christian-ministry>

 

6. Hai uno spirito di perdono?

  1. “Come comportarsi difronte agli errori” <http://www.cai.org/en/themesheets/category%20a/sa2003au.htm>
  2. Pastor Scott’s talk “The Tongue”

 

7. Aiuti i tuoi capi di chiesa  a mantenerla pulita?

  1. Libro  “Church Discipline” di Levi Pethrus

 

8. Sei leale?

1.     Libro “The Great Falling Away” di Milton Green