La Bibbia e l’Halloween

“Provate ogni cosa, ritenete il bene. Astenetevi da ogni apparenza di male.”
1 Tessalonicesi 5:21–22

Una celebrazione del male

Halloween è una festa religiosa ma non è di natura Cristiana. Tom Sanguinet, un ex prete di Wicca diceva: “La festa moderna chiamata Halloween ha le sue origini nel giorno della luna piena più vicino al primo Novembre, il capodanno delle streghe. Si tratta del periodo in cui i spiriti (demoni) presumibilmente stanno in cima della loro potenza e rivisitano la terra… L’Halloween è assolutemente malvagio e non c’è modo di poter mai renderlo accettabile al Signore Gesù.”

Il giorno della morte

Halloween ha delle radici profondi nel paganesimo e nella stregonia. Esso iniziò come festa druida a Samhain. I Celti consideravano il primo novembre come il giorno della morte perché, nell’emisfero settentrionale, marcava l’inizio dell’inverno: Gli alberi persero le foglie, cominciò a fare buio più presto, le temperature scesero. Essi credettero che il loro dio del sole perse potere e che Samhain, il signore della morte, vinse il dio del sole. I druidi insegnarono anche che il 31 ottobre, la sera prima della festa, Samhain riuniva i spiriti di tutti coloro che morirono durante l’anno passato a tornare dalle loro vecchie abitazioni e visitare i viventi.

Sacrifici umani e di animali

Per migliaia di anni il giorno d’Halloween i druidi condottero ceremonie di adorazione diabolica radunando gatti, cavalli, pecore, buoi, esseri umani e altro, forzandoli in gabbie wicca e bruciandoli a morte. Questi sacrifici umani e di animali furono apparentemente neccessari a placare Samhain e a impedire i spiriti da fare del male a loro.

Trick or Treat (regalo o dispetto)

Per ottenere questi sacrifici i sacerdoti druidici andarono da una casa all’altra chiedendo dei vitelli grassi, pecore nere e esseri umani.
A chi dava fu promesso prosperità mentre chi si opponeva fu minacciato e maledetto. Questo è l’origine di “trick or treat.”

Jack-O-Lantern

Jack-O-Lantern ha il suo origine nelle zucche o crani illuminati da candele, che servivano come segnale a marcare le fattorie e case che sopportarono la religione dei druidi e quelle che non lo fecero, tentando una "sorpresa" quando il terrore del Halloween iniziò. La Encyclopedia World Book dice: “La faccia illuminata della Jack-O-Lantern, apparentemente innocua, e simbolo dell’animal condannata.”

La danza della morte

Mentre persone e animali urlavano in agonia, trovando la morte nelle fiamme, i druidi e i loro seguaci si vestivano in costumi fatti di pelle e teste di animali. Ballavano, cantavano incantesimi e saltavano attraverso le fiamme nella speranza di respingere i spiriti malvagi.

Casa degli orrori

Uno dei eroi popolari di Halloween, il conte Dracula, era un personaggio realmente esistente. Darcula visse dal 1431 al 1476. Durante il suo governo di sei anni di durata Dracula massacò più di 100 000 uomini, donne e bambini nei modi più orrendi. Egli si inventò un piano al fine di liberare il suo paese dal fardello dei mendicanti, handicappati, malati e dei vecchi, invitandoli ad una festa in uno dei suoi palazzi. Gli diete abbondantemente da mangiare e gli rese ubriachi. Poi chiese: “Volete essere senza preoccupazioni e non mancare di nulla nel mondo?” Quando i suoi ospiti esclamavano “Si!” Dracula ordinò di barricare il palazzo e di metterlo a fuoco. Nessuno scapava da questa “casa d’orrore” originale.
 

La Parola di Dio

“Quando tu sarai entrato nel paese che il Signore Iddio tuo ti dà, non apprendere a fare secondo le abbominazioni di quelle genti. Non trovisi fra te chi faccia passare il suo figliuolo o la sua figliuola per lo fuoco; nè indovino, nè pronosticatore, nè augure, nè malioso; nè incantatore, nè chi domandi lo spirito di Pitone, nè mago, nè negromante. Perciocchè chiunque fa queste cose è in abbominio al Signore; e, per cagione di queste abbominazioni, il Signore Iddio tuo scaccia quelle genti d'innanzi a te. Sii intiero inverso il Signore Iddio tuo. Perciocchè queste genti, il cui paese tu vai a possedere, hanno atteso a' pronosticatori e agl'indovini; ma, quant'è a te, il Signore Iddio tuo non ti ha date tali cose.” (Deut 18:9-14).

“Ed ammaestrino il mio popolo a discernere tra la cosa santa, e la profana, e dichiaringli la differenza che vi è tra la cosa monda, e l'immonda.” (Ezec 44:23).

“Il mio popolo perisce per mancamento di conoscenza; perciocchè tu hai sdegnata la conoscenza, io altresì ti sdegnerò, acciocchè tu non mi eserciti il sacerdozio; e, perciocchè tu hai dimenticata la Legge dell'Iddio tuo, io altresì dimenticherò i tuoi figliuoli.” (Osea 4:6).

“Ammaestra il fanciullo, secondo la via ch'egli ha da tenere; Egli non si dipartirà da essa, non pur quando sarà diventato vecchio.” (Prov 22:6)

“Ma chi avrà scandalezzato uno di questi piccoli che credono in me, meglio per lui sarebbe che gli fosse appiccata una macina da asino al collo, e che fosse sommerso nel fondo del mare.
Guai al mondo per gli scandali! perciocchè, bene è necessario che scandali avvengano; ma nondimeno, guai a quell'uomo per cui lo scandalo avviene!”
(Matt 18:6-7)

“La carità sia senza simulazione; abborrite il male, ed attenetevi fermamente al bene” (Rom 12:9).

“Gettiamo adunque via le opere delle tenebre, e siam vestiti degli arnesi della luce” (Rom 13:12).

“Voi non potete bere il calice del Signore, e il calice de' demoni; voi non potete partecipar la mensa del Signore, e la mensa de' demoni” (1 Cor 10:21).

“Non vi accoppiate con gl'infedeli; perciocchè, che partecipazione vi è egli tra la giustizia e l'iniquità? e che comunione vi è egli della luce con le tenebre? E che armonia vi è egli di Cristo con Belial? o che parte ha il fedele con l'infedele? E che accordo vi è egli del tempio di Dio con gl'idoli? poichè voi siete il tempio dell'Iddio vivente; siccome Iddio disse: Io abiterò nel mezzo di loro, e camminerò fra loro; e sarò lor Dio, ed essi mi saranno popolo. Perciò, dipartitevi del mezzo di loro, e separatevene, dice il Signore; e non toccate nulla d'immondo, ed io vi accoglierò” (2 Cor 6:14-17).

“E non partecipate le opere infruttuose delle tenebre, anzi più tosto ancora” (Efes 5:11).

“Quant'è al rimanente, fratelli, tutte le cose che son veraci, tutte le cose che sono oneste, tutte le cose che son giuste, tutte le cose che sono pure, tutte le cose che sono amabili, tutte le cose che son di buona fama, se vi è alcuna virtù, e se vi è alcuna lode, a queste cose” (Filip 4:8).

“Or lo Spirito dice espressamente, che negli ultimi tempi alcuni apostateranno dalla fede, attendendo a spiriti seduttori, e a dottrine diaboliche d'uomini che proporranno cose false per ipocrisia, cauterizzati nella propria” (1 Tim 4:1–2)

“Sottomettetevi adunque a Dio, contrastate al diavolo, ed egli fuggirà da” (Giac 4:7).

“La religione pura ed immacolata, dinanzi a Dio e Padre, è questa; visitar gli orfani, e le vedove, nelle loro afflizioni; e conservarsi puro dal mondo” (Giac 1:27).

“Diletto, non imitare il male, ma il bene; chi fa bene è da Dio; ma chi fa male non ha veduto” (3 Giov 11)

Partecipare al paganesimo

A posto di partecipare al paganesimo, camminare con Wicca, armonire con Halloween, incorraggiare i nostri figli di celebrare crudeltà e dilettare in una festa della morte dovremmo focalizzare le nostre familie e le nostre congregazioni a celebrare la Festa della Riforma nel 31 ottobre.

La Festa della Riforma vs l’ Halloween

Fu nel 31 October 1517, che Dr. Martin Luther inchiodava il suoi 95 Tesi sulla porta della Schlosskirche (chiesa del castello) a Wittenberg in Germania. La sua sfida corraggiosa contro le pratica non bibliche del medevale papato romano ispiravano la Riforma Protestante. Tutte le chiese che credono nella Bibbia dovrebbero celebrare il risveglio più grande della Fede e della libertà mai raggiunto. La Riforma era una delle svolte decisive più importani nella storia umana. L’energie rilasciate dalla riscoperta della Bibbia nella lingua comune incintò al Risveglio spirituale più straordinario della storia. La Riforma liberò i cristiani nel nord europa dalla decadenza del paganesimo nell’ epoca del Rinascimento e portò alle più grandi libertà e alle scoperte scientifiche più importanti della storia.

Ogni cristiano che crede nella Bibbia dovrebbe celebrare la Riforma, mentre nessun seguitore di Cristo dovrebbe partecipare nel celebrare all’Halloween occulto.

Stiamo in mezzo ad una guerra spirituale. Crudeltà verso gli animali, vandalismo e per fino omicidio si evidenziano molto più frequentemente durante l’Halloween. Ogni Halloween diversi migliaia di animali e perfino esseri umani vengono sacrificati in rituali satanici in tutto il mondo mentre milioni di altre persone, tra di loro cristiani sinceri, partecipano nelle celebrazioni d’Halloween.
L’Halloween è un primario periodo di reclutamento per streghe e satanisti. Tante persone hanno testimoniato che furono introdotti nel mondo del occulto ad una festa d’ Halloween. L’Halloween è molto religioso ma non è una festa cristiana.

 “Non esser vinto dal male, anzi vinci il male per il bene” (Rom 12:21).

Scegli la vita

Questo 31 ottobre prendi una posizione contro l’Halloween mobilitando la tua famiglia o la tua congregazione a celebrare la Riforma e a impegnarsi nella guerra spirituale, nella preghiera ardente, pregando i salmi, condividendo il Vangelo con degli amici e vicini, particolarmente con coloro che partecipano forse senza pensarci a questa celebrazione occulta di divinazione, necromanzia, sacrificio umano e crudeltà verso gli animali.

“Nel rimanente, fratelli miei, fortificatevi nel Signore, e nella forza della sua possanza. Vestite tutta l'armatura di Dio, per poter dimorar ritti, e fermi contro alle insidie del diavolo. Poichè noi non abbiamo il combattimento contro a sangue e carne; ma contro a' principati, contro alle podestà, contro a' rettori del mondo, e delle tenebre di questo secolo, contro agli spiriti maligni, ne' luoghi celesti. Perciò, prendete tutta l'armatura di Dio, acciocchè possiate contrastare nel giorno malvagio; e dopo aver compiuta ogni cosa, restar ritti in piè. Presentatevi adunque al combattimento, cinti di verità intorno a' lombi, e vestiti dell'usbergo della giustizia; ed avendo i piedi calzati della preparazione dell'evangelo della pace. Sopra tutto, prendendo lo scudo della fede, col quale possiate spegnere tutti i dardi infocati del maligno. Pigliate ancora l'elmo della salute; e la spada dello Spirito, che è la parola di Dio. Orando in ogni tempo, con ogni maniera di preghiera, e supplicazione, in Ispirito; ed a questo stesso vegliando, con ogni perseveranza, ed orazione per tutti i santi.” (Efes 6:10-18).
 

Dr. Peter Hammond, Africa Christian Action
PO Box 23632
Claremont, 7735
Cape Town, South Africa