ITALIA FAI ATTENZIONE!

All’inizio del ventunesimo secolo il genere umano sembra essere sempre di più minacciato nella sua essenza, infatti siamo alle prese con molti problemi le cui soluzioni sono solo apparenti ma non sane e neppure durature.

Onestamente dobbiamo ammettere che, il genere umano non ha appreso dalla storia. Specialmente il 900 ha mostrato che ciò che ha davvero valore, non è né il prodotto della moderna tecnologia e neppure del più alto tenore di vita.

Molti cercano il vero appagamento conducendo una vita giusta e onesta.

  • La domanda è: se la strada che essi hanno preso è quella giusta.
  • La domanda è: se l’anelito dell’uomo alla pace può essere raggiunto attraverso movimenti di pace.
  • La domanda è: se le soluzioni allo stress lavorativo come alle pressioni sociali sono da ricercarsi al di fuori della società.
  • La domanda è: se la risposta ad una vita senza senso è da ricercarsi nelle rigide tradizioni ecclesiastiche oppure nelle religioni orientali.

Adesso come sempre non sono veramente le nostre emozioni che determinano il nostro stato d'animo?
Non è la gioia o il dolore che ci tocca nella parte più profonda del nostro essere, piuttosto che il progresso tecnologico?
Non è l’amore o l’odio che proviamo per qualcuno che determina il nostro benessere o malessere interiore, piuttosto che notizie di guerre e catastrofi? 

Non è la tenerezza e il conforto di un amico che ci dona più sicurezza e aiuto che le parole di uno psicologo oppure di un teologo?

Quindi possiamo essere felici un'attimo, ma poi l’attimo seguente male e depressi, comunque c'è, un libro che ci rivela i più profondi segreti della vita interiore di un’uomo. Tale libro è guardato sempre con scetticismo e spesso è non apprezzato per il suo valore. Se ti rendi conto adesso, che tale libro è la Bibbia avrai probabilmente già dei preconcetti.

Ma sono veramente giuste le tue idee? Sono pienamente giustificate le tue opinioni? Esistono episodi concreti che dimostrano che la Bibbia è più di un vecchio libro religioso.

Per esempio::

  • L’accuratezza biblica nel descrivere con attenzione gli avvenimenti storici.
  • La verifica accurata dei fatti attraverso le scoperte archeologiche.
  • Il suo accordo con gli ultimi ritrovamenti scientifici.
  • Schemi matematici riscontrati nella Bibbia che indicano che si tratta di un libro straordinario, che va al di là del semplice essere scritto da un uomo.

Iniziamo la nostra analisi con l’ultima affermazione...

LA BIBBIA E LA MATEMATICA

Ivan Panin (1855-1942), un russo immigrato negli Stati Uniti, si convertì al cristianesimo e dopo scoprì degli schemi matematici nella Bibbia.

Le sue scoperte dimostrano, per esempio, che il numero 7 e suoi multipli non solo giocano un ruolo significativo in biologia (per esempio, il periodo di gestazione dei mammiferi, il periodo di incubazione degli uccelli, e lo sviluppo degli insetti possono essere misurati attraverso multipli di sette giorni); in chimica (periodi di sette nella tabella periodica degli elementi); e nella musica (i sette passi dell’ottava) e che tali elementi sono inoltre presenti nella Bibbia.

Le lingue originali della Bibbia, ciò è l’ebraico e l’aramaico nel Vecchio e il greco nel Nuovo Testamento, sono le uniche lingue nelle quali ogni lettera ha un valore numerico fisso. Quindi, aggiungendo i valori di ogni lettera, si possono calcolare i valori delle parole e delle frasi.

Il primo verso della Bibbia, GEN 1:1 contiene più di 30 schemi matematici diversi che includono il numero sette: il numero totale delle parole e delle lettere sono sempre multipli di sette. Si possono trovare anche schemi basati su altri numeri: per esempio il valore numerico dei nomi dati a Gesù Cristo (Gesù, il Cristo, il Salvatore, il Messia, il Signore, il Figlio dell’Uomo, e la Verità) tutti si scompongono in 8. Ultimamente molte altre particolarità sono state scoperte. Un esempio è che, sezioni connesse allo stesso soggetto, hanno identici valori numerici. Tali schemi riflettono la perfetta ispirazione dell’intera Bibbia in lingua originale.

‘Number in Scripture’ di E.W. Bullinger (ISBN: 0825422388)
'Theomatics II' di Del Washburn (ISBN: 0812840232)

LA BIBBIA E LE SCIENZE NATURALI

Credi, come la maggior parte della gente nella “Teoria dell’Evoluzione” lo sviluppo di tutte le forme di vita scaturite casualmente, da materia morta? Tutto questo scaturì da una singola cellula fino ad arrivare all’uomo moderno dopo moltissimi anni? In realtà la probabilità di questo accadimento è nullo. La Seconda Legge della Termodinamica da sola afferma che: la materia se lasciata libera degenera sempre in uno stato caotico, tale affermazione quindi, crea un grande problema per gli evoluzionisti. Sir Arthur Keith (1866-1955), l’evoluzionista inglese, affermò: “L’evoluzione ancora non è stata provata e non può essere provata. Comunque ci crediamo, poiché l’unica alternativa, potrebbe essere la creazione da parte di Dio, e ciò è inconcepibile.

Sempre più scienziati nel mondo intero si stanno opponendo alla teoria evoluzionistica, poiché è scientificamente inaccettabile.

Secondo la teoria dell’evoluzione, i dinosauri si sarebbero dovuti estinguere approssimativamente 60 milioni di anni prima dell’origine dell’uomo. Comunque le impronte umane fossili sono state trovate accanto a quelle dei dinosauri sullo stesso strato in diverse zone del Nord America.

È un fatto peculiare che, non sono stati ritrovati fossili per provare lo sviluppo dell’evoluzione della vita, sebbene ce né dovrebbero essere moltissimi. Persino Darwin, uno dei fondatori della teoria dell’evoluzionismo, criticò la mancanza di una simile evidenza di transazione (denominata “missing links” - collegamenti mancanti).

Un gran numero di sedimenti va continuamente trasportato nel mare dagli elementi naturali. La percentuale dell’erosione della terra raggiunge i 6 cm nel deserto e 1.9 m sull’Himalaia considerando un periodo di mille anni. Ciò nonostante le coste dell’Africa e del Sud America combaciano perfettamente tra di loro come se fossero state separate recentemente. Se la terra fosse davvero vecchia 4.5 bilioni di anni come è stato affermato dalla teoria dell’evoluzionismo, tutti i continenti sarebbero stati inghiottiti dal mare 300 volte!

La stima scientifica dell’età della terra è per giunta non tanto esatta come di solito si pensa. Nel 1978, Dr A.J. Monty White pubblicò un libro intitolato “What about Origins” stilando una lista dei 76 più comuni metodi di datazione usati dagli scienziati negli istituti di ricerca, in modo da determinare l’età della terra. La comparazione tra i diversi metodi di valutazione davano come risultato uno scarto tra i 100 anni e 500 milioni di anni.

I seguenti libri avvalorano ancora in più e mostrano delle prove degli insegnamenti biblici alla luce della verità scientifica. Ciò dovrebbe farci riflettere ulteriormente.

'Man's Origin, Man's Destiny' di A.E. Wilder-Smith (ISBN: 0871233568)
'The Remarkable Birth of Planet Earth' di H. Morris (ISBN: 0871234858)

LA BIBBIA – STORIA E ARCHEOLOGIA

Troviamo approvata la Parola di Dio non solo nella matematica e nelle scienze, ma la sua ispirazione divina può essere anche riscontrata nella storia.

Per esempio, le profezie bibliche sull’ascesa e il declino degli imperi dell’Egitto, della Babilonia, della Persia, della Grecia e di Roma si verificarono come era stato affermato secoli prima. La Bibbia ci narra persino il lavoro di grandi personaggi della storia come Nebuchadnezzar, Ciro e Alessandro il Grande.

Gerusalemme fu liberata dal esercito britannico sotto il generale Allenby nel 1917 più di 2.500 anni dopo che essa fu occupata e Judah deportata. Così fu adempiuta una delle ultime profezie bibliche.

La storia prova che, fino ad ora, approssimativamente il 95% di tutte le profezie, sono state realizzate.

Scoperte archeologiche recenti provano ogni parte della Bibbia: l’Arca di Noè è stata scoperta sulla montagna di Ararat (Il governo turco ha persino costruito un centro per visitatori proprio in quella zona); Sodoma e Gomorra sono state trovate esattamente come descrive la Bibbia come città di cenere accanto al Mar Morto; il luogo dove Mosè e i figli di Israele attraversarono il Mar Rosso sono stati localizzati con maggiore evidenza come ruote di carro e zoccoli di cavallo trovati sul fondo del mare! Ancora più incredibile è la scoperta dell’odierno luogo della crocifissione di Gesù e la tomba nel giardino dove egli venne sepolto, che fu ritrovato dal generale Gordon nel 1867.

Nel 1947 pergamene del Vecchio Testamento del profeta Isaia furono scoperte in una grotta in Qumran, sulle rive del Mar Morto. Paragonando le pergamene che hanno più di 2.000 anni, con l’attuale traduzione del libro di Isaia, dimostra una stupefacente conformità, e quindi, prova l’affidabile connessione dei testi originali biblici.

Alcuni libri che evidenziano la connessione tra la Bibbia e i ritrovamenti storici ed archeologici sono i seguenti per ulteriori approfondimenti:

'The New Testament Documents: Are They Reliable?' di F.F. Bruce (ISBN: 087784691X)
'Evidence that Demands a Verdict' di Josh McDowell (ISBN: 0785243038)
‘Ark of the Covenant’ di Jonathan Gray (ISBN: 0646300733)

L’OPERA DI DIO AL GIORNO D’OGGI

Ci sono ancora molto più prove per la perfezione della Bibbia che quello che abbiamo visto precedentemente. La Bibbia illustra la relazione tra Dio e il genere umano, evidenziando il passato e il futuro. Il tema principale è però il lavoro di una persona specifica: di Gesù Cristo.

Egli, che visse una vita perfetta, fu crocifisso sulla croce a causa dei peccati dell’umanità. Cristo versò il suo sangue per le nostre colpe e la nostra ignoranza verso le leggi divine.

Il suo sacrificio sul calvario significa anche la guarigione del malato:

"Il quale ha portato egli stesso i nostri peccati nel suo corpo, in sul legno; acciocché, morti al peccato, viviamo a giustizia; per le cui lividure voi siete stati sanati.” 1. PIETRO 2:24

Molti che sono stati guariti confermano che avere fede in Gesù Cristo ci concede anche ai giorni nostri la guarigione - proprio come avvenne ai tempi di Gesù:

"Gesù Cristo è lo stesso ieri, ed oggi, e in eterno.” EBREI 13:8

Dio afferma che la morte fisica non significa la fine della vita:

"E come agli uomini è imposto di morire una volta, e dopo ciò è il giudicio.” EBREI 9:27

Siccome tutti moriremo un giorno e dovremo anche dar conto davanti a Dio di tutta la nostra vita. Dio che è divino e giusto, punirà coloro che muoiono nel loro peccato con dannazione eterna.

L’unica azione da fare per evitare la dannazione è la remissione dei propri peccati attraverso Gesù Cristo.

La bibbia ci spiega che c’è un solo modo per salvarsi – un solo Dio, una sola fede, un solo battesimo. 2000 anni fa la gente sentì e credette nella salvezza attraverso Cristo, individuandola come l’unica salvezza possibile, essi infatti chiesero: ”Cosa dobbiamo fare per essere salvati?”

La risposta che fu data fu la seguente:

"Ravvedetevi, e ciascun di voi sia battezzato nel nome di Gesù Cristo, in remissione de’peccati; e voi riceverete il dono dello SPIRITO SANTO” ATTI 2:38

Questi tre momenti: Pentimento, Battesimo, e il Ricevere lo Spirito Santo sono le condizioni bibliche stabilite da Dio per ognuno di noi in modo da ottenere la vita eterna. Il pentimento è il ritorno del cuore a Dio, ed un allontanamento dalla vecchia vita; il battesimo in maniera di piena immersione simbolizza la sepoltura della vecchia vita schiava del peccato.

Quando una persona riceve il dono dello Spirito Santo riceve Cristo e la salvezza eterna, ciò viene evidenziato dal parlare altre lingue. Vedi anche ATTI 2:4.

Questi tre momenti di obbedienza alla Parola di Dio mettono in evidenza l’atto della rinascita descritto nella Bibbia. Non dimenticare mai che un giorno bisognerà presentarsi di fronte al trono di Dio e dar conto della propria vita. Ogni momento della tua vita sarà ricordato e messo in conto. Dio vuole redimerti e ti chiama affinché tu ti penta e obbedisca alla Sua Parola.

Gesù stesso afferma: "Chi avrà creduto, e sarà stato battezzato, sarà salvato; ma chi non avrà creduto sarà condannato.” MARCO 16:16

Il battesimo biblico non ha niente in comune con il cospargere dei bimbi praticato nelle chiese grandi. In tutto il Nuovo Testamento discepoli vennero battezzati in acqua solo dopo che ebbero preso una decisione personale nel seguire Cristo.

Ricevere lo Spirito Santo è il primo miracolo concreto nella tua nuova vita in Dio. Tu devi ricevere lo Spirito Santo con il potere di Dio, nello stesso modo, come i primi discepoli fecero nel giorno della Pentecoste:

"E tutti furono ripieni dello Spirito Santo, e cominciarono a parlar lingue straniere, secondo che lo Spirito dava loro a ragionare.” ATTI 2:4

Parlare altre lingue è il segno visibile dell’aver ricevuto lo Spirito Santo. È una lingua che non può essere imparata ma che ti viene donata in dono dallo Spirito Santo.

Al momento circa 500 milioni di persone in tutto il mondo hanno fatto questa esperienza con lo Spirito Santo.

Dopo essere stati battezzati e dopo aver ricevuto lo Spirito Santo, proprio come dice la Bibbia, lui o lei sono salvati. Lo Spirito Santo ti guida nella tua nuova vita e ti da anche la forza di seguire Cristo.

Gesù Stesso dice: "Se alcuno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio.” GIOVANNI 3:5

Avendo letto tutto ciò avrai appreso che Dio ha tracciato anche per te la strada attraverso Gesù Cristo. Nel giorno del giudizio, non avrai la scusa di non aver mai appreso della Parola di Dio e del Suo piano di salvezza.

Segui Gesù Cristo e sarai salvato. I premi saranno eterni – il costo è la tua vecchia vita. Hai poco da perdere e tutto da guadagnare - ma Dio sta aspettando la tua invocazione.

Per ulteriori domande oppure ulteriori informazioni su argomenti specifici, per cortesia contattaci al seguente indirizzo:

Christian Assemblies Europe, Casella postale 17081,                            
00189 Roma, ITALIA                                                                          
Oppure scrivi a: Info@cai.org                                                               
Sito internet: www.cai.org 

Christian Assemblies Europe
PO Box 3
Stirling FK7 8YA
REGNO UNITO

Gesù Cristo dice: “Il cielo e la terra trapasseranno, ma le mie parole non trapasseranno.” MATTEO 24:35

(Luglio 2009)