Salvato dal vizio di bere e fumare!

Erwin - Sydney, Australia

Photo of Erwin

Ciao, sono Erwin e mi piacerebbe condividere con voi la testimonianza di come io sono stato liberato dal vizio del bere e del fumare tramite la grazia di Dio e del Suo meraviglioso potere e salvazione.

All’età di 14 anni mi era permesso fumare tabacco e bere un bicchiere di vino bianco ogni tanto a casa. Mia madre non voleva che io bevessi e fumassi in pubblico così dovetti premettere di farlo solo a casa. Sebbene il sapore all’inizio non mi piacesse, cominciai a fumare molte sigarette e anche a bere qualche bicchiere di vino. Ma ben presto ciò non era più sufficiente e io desideravo qualcosa di più forte!

Nei fine settimana, cominciai ad andare con i miei amici in giro per pubs, ai concerti ed in discoteca. Cominciammo a discutere delle bands preferite, ma spesso ci annoiavamo e si finiva col ballare fino all’alba. Dopo un po’ io iniziai a fumare marijuana ad una festa. Ne feci solo un paio di tiri, ma mi sballai per tutta la serata. Poi non vedevo l’ora di farmi un’altra canna e di provare di nuovo quella sensazione.

Da allora, per 10 anni, la mia vita era una gran festa. Il piacere divenne la mia unica forza e ispirazione. Non riuscivo a smettere. Naturalmente, ciò ebbe un impatto distruttivo sul resto della mia vita sociale. Il rapporto con mia madre peggiorò, fui espulso dalla scuola e scappai un paio di volte da casa. Le cose cominciarono a sfuggirmi di mano, ma non me ne preoccupavo. Io cercavo di dimenticare semplicemente i miei problemi bevendo e sballandomi, o facendo tutte e due le cose allo stesso tempo. Io pensavo di poterlo fare perché si vive una sola volta. Ma piano piano realizzai che la mia vita non era esattamente come la volevo. I miei amici  erano andati avanti con le loro vita, mentre io ancora facevo lo stupido. Gli altri raggiungevano i loro obiettivi, mentre io non ne avevo. Mi sentii misero e solo, sapendo che l’unica persona da biasimare era me stesso. Sapevo che era il  momento di cambiare, ma non sapevo da dove iniziare. Cominciai a frequentare diverse chiese cercando conforto e risposte. Cominciai a leggere una vecchia Bibbia che qualcuno mi aveva regalato, ma per me non aveva senso. Sebbene la gente che incontravo in chiesa si comportasse amichevolmente e mi aiutasse, per me non era giusto.  Mi sentivo ancora disperato e in me gridavo al Dio della Bibbia: ”Se ci sei, aiutami per favore!”

Una sera, all’età di 24 anni, stavi guardando un album da disegno che qualcuno mi aveva chiesto di guardare. In una delle pagine c’era un invito ad un assemblea cristiana. Io chiesi al ragazzo se potevo tenere quell’invito e lui mi disse di sì, come se la cosa non gli interessasse. Io lo lessi e telefonai al numero indicato sull’invito. La sera dopo mi venne a prendere una persona dell’assemblea e mi portò in un appartamento dove c’erano persone di paesi diversi che cenavano. L’atmosfera era molto piacevole e io mi sentii a mio agio. Alla fine della serata mi fecero vedere alcuni passi sul potere di Dio e sul ricevere lo Spirito Santo. Io decisi di cercare quei passi nella mia Bibbia poiché non avevo mai sentito parlare del fenomeno di parlare in altre lingue prima di allora!

Quando giunsi a casa, cercai subito quei passi e li trovai! Ciò mi convinse del fatto che mi era stata mostrata la verità. La settimana dopo io chiamai di nuovo perché volevo sapere dell’altro. Non era raggiungibile nessuno, ma una settimana più tardi il ragazzo mi telefonò di nuovo e voleva incontrarmi per prendere un caffè insieme e per mostrarmi altri passi della Bibbia. Io ero d’accordo, e sorpreso che qualcuno mostrasse interesse per me. Lo mi fece capire che era necessario che io fossi battezzato, per cancellare i miei peccati. Immediatamente in cuor mio, anch’io capii che era vero.

Così finalmente, dopo una lunga ricerca, presi la decisione di seguire Dio e fui battezzato immergendomi in acqua. Ricevere lo Spirito Santo e parlare lingue straniere fu una bella ’esperienza per me!

“Ora, mentre Apollo era a Corinto, Paolo, attraversate le regioni più alte del paese, giunse ad Efeso e, trovati là alcuni discepoli, disse loro: Avete ricevuto lo Spirito Santo, dopo che avete creduto?. Quelli gli risposero: Non abbiamo neppure udito che vi sia uno Spirito Santo. E disse loro: Con quale battesimo dunque siete stati battezzati? Essi risposero: Col battesimo di Giovanni. Allora Paolo disse: Giovanni battezzò con il battesimo di ravvedimento, dicendo al popolo che dovevano credere in colui che veniva dopo di lui, cioè in Cristo Gesù. Udito questo, furono battezzati nel nome del Signore Gesù. E, quando Paolo impose loro le mani, lo Spirito Santo scese su di loro e parlavano in altre lingue e profetizzavano". (ATTI 19:1-6)

Il giorno dopo, sebbene io fossi ancora eccitato per la mia nuova vita, io sentii il bisogno di fumare una sigaretta. Pensai ”non farò alcun male, fumerò solo l’ultima sigaretta”. Al contempo sapevo di sbagliare. Cominciai a fumare la sigaretta. Subito dopo, sentii una forzava che si stava impossessando di me, che non avevo mai sentito prima. Era lo Spirito Santo che voleva che io mi fermassi. Gettai via la sigaretta. Dopo aver obbedito, mi sentii di nuovo in pace. C’era un gran sorriso sul mio volto e l’unica cosa che dissi fu “Wow”. Mi sentivo libero e sollevato.

Ciò accadde 15 anni fa e la necessità di bere e fumare non si presentò mai più. È stato un miracolo incredibile e ne vidi molti altri da allora. Sono grato a Dio per la sua grazia e per il suo amore!

Anche voi, potete essere liberati.

Post new comment