Digiuno e preghiera – il potere atomico di Dio

Note del traduttore

Durante il mio soggiorno ad Amburgo, mentre stavo lavorando sull’originale inglese di “Atomic Power with God through Fasting and Prayer“ (Il potere atomico con Dio attraverso il digiuno e la preghiera) di Franklin Hall, io fui talmente colpito dall’articolo, che immediatamente cominciai un digiuno di due settimane, attraverso il quale ho potuto ottenere un ricco profitto spirituale. Giorno dopo giorno sentivo che le cose e le circostanze fisiche perdevano il loro valore sempre di più, e che la mia forza spirituale cresceva.

Durante questo periodo di digiuno non sentivo né fame né debolezza fisica. Solo il quattordicesimo giorno ho sentito una certa stanchezza, siccome la mia missione sembrava comunque completata fino a quel momento.

Come risultato di queste esperienze con il digiuno, che non conoscevo prima, io posso solo consigliare a chiunque di esercitarsi nel digiuno e nella preghiera fervente, per dominare i desideri sessuali, così come per rinvigorire il potere e le benedizioni spirituali profondi. Tu puoi essere sicuro del successo.

Comunque, prima di cominciare un digiuno devi considerare se la tua vita con Dio e l’uomo sia retta, altrimenti è inutile secondo ISA 58:1-7. Solo se vengono rispettate queste condizioni, e la vostra vita è chiaramente conformata alla Parola di Dio, le 20 promesse nei versetti 8-14 possono diventare realtà.

Martin Gensichen 

Digiuno

Quasi nessuno si rende conto di quanto cibo una persona comune consuma nel periodo di un mese, e quanto alto è il costo per questo. Il bevitore ed il fumatore non pensano molto al loro consumo di alcol e di tabacco - loro lo considerano normale. Per prima cosa ci sono i costi per il cibo e le bevande, per i vestiti ed il sostentamento, e forse anche per l’esercizio intellettuale, le attività ricreative, gli sport, etc. Donazioni per altri fini, per il Regno di Dio, per i bisogni della propria anima vengono lasciati per ultimi e raramente vengono presi in considerazione.

La maggior parte delle persone mangia troppo. Secondo le informazioni rilasciate dalle autorità della sanità, la società sofisticata di oggi soffre di auto avvelenamento per il troppo mangiare, bere e fumare. Chi tra i santi di oggi sta prestando attenzione alle seguenti scritture: "Recando... ogni studio, sopraggiungete alla fede vostra la... la continenza..." (2 Piet 1:5,6); "Vi asteniate dalle carnali concupiscenze, le quali guerreggiano contro all’anima" (1 Piet 2:11) - Quindi, i veri credenti non dovrebbero seriamente seguire la Parola del Signore che dice: "convertitevi a me... con digiuno, e con preghiera"? (Gioe 2:12, KJV)

Il popolo di Dio (e la gente in genere) ha mai capito perché Dio ci ha mandato tempi di carestia giusto dopo le due Guerre Mondiali? Non era anche perché il comandamento dell’astinenza e di digiuno sono stati erroneamente negletti dai santi nel corso dei secoli?

Il popolo di Dio (e la gente in genere) ha mai capito perché Dio ci ha mandato tempi di carestia giusto dopo le due Guerre Mondiali? Non era anche perché il comandamento dell’astinenza e di digiuno sono stati erroneamente negletti dai santi nel corso dei secoli?

Quanto distruttiva è stata l’indulgenza della gente nel mondo per il tema del sesso! D’altra parte, quanto benefico è un digiuno temporaneo, che frena i desideri della carne. William Penn, il fondatore di Pensilvania, disse: “L’alimentazione povera contribuisce tanto alla moderazione. Pertanto, mangiate per vivere, e non vivete per mangiare”.

Gesù non voleva che i Suoi discepoli digiunassero secondo la maniera invalida dei Farisei, motivo per cui Egli non insegnò loro a farlo. Egli insegnò loro solo un modo di pregare più sincero, quando essi stessi realizzarono con stupore quanto era la mancanza di preghiera nelle loro vite. Quando Egli li lasciò, essi impararono come pregare e digiunare correttamente; poiché allora tutta la responsabilità del Regno di Dio era su di loro.

Si puo assumare che le 120 persone che pregavano per la diffusione dello Spirito Santo, 10 giorni prima della Pentecoste, digiunavano anche allo stesso tempo, perché esse restarono nello stesso posto dal principio alla fine. Ciò significa che essi non fecero ritorno alle loro case per mangiare. L’Ascensione del Signore che essi videro con i loro propri occhi era così potente che essi dimenticarono tutte le cose terrene. Ciò portò in avanti le cose del cielo in un modo tale che tutto il loro desiderio e brama era concentrato sul potere proveniente dal Cielo; lo Spirito Santo.

Chiunque abbia la stessa attitudine oggi, potrà avere l’esperienza della sua propria Pentecoste oggi, che è il battesimo con lo Spirito Santo e fuoco.

Anche gli apostoli digiunarono frequentemente in seguito, per esempio quando i primi missionari furono mandati fuori (ATTI 13:2) e quando gli anziani furono introdotti nei loro uffici (ATTI 14:23). Il centurione, Cornelio, cercava il Signore attraverso la preghiera ed il digiuno (ATTI 10:30). Paolo ci esorta ad avere momenti di astinenza nel matrimonio, "per vacare a digiuno, e ad orazione." (1COR 7:5). Egli sottolinea qui, che sta mettendo alla prova se stesso con il digiuno per essere un servo di Dio (2 COR 6:5).

Punti pratici 

Per intensificare gli effetti positivi del digiuno nelle fasi iniziali, si raccomanda di bere un po’ di acqua salata per la purificazione delle viscere delle interiora umane. Aggiungi due cucchiaini di sale di Glauber ad un quarto litro di acqua calda e bevila. Lo puoi fare in qualsiasi momento, anche quando non sei in digiuno, ma a stomaco vuoto, per purificare il corpo. Durante il digiuno, non si dovrebbe berne prima del primo giorno.

Digiunare diventa facile quando osservi le seguenti linee-guida: Quando il tuo senso di fame è scomparso dopo qualche giorno, calati in una preghiera intensa e profonda. Poi otterrai i giusti risultati spirituali. Senza la preghiera il tuo digiuno non ha effetti ed è inutile.

Si raccomanda di bere acqua minerale invece della normale acqua dal rubinetto. Dovresti bere acqua calda o tiepida per evitare crampi allo stomaco ed altre inconvenienze. Non bere mai acqua fredda, a meno che non sia bevuta lentamente. Ciò è consigliabile specialmente per le persone magre, e quando, mentre si digiuna, fa freddo. Un certo ostacolo è la persuasione per il nostro bene di alcuni amici e parenti troppo ansiosi ad interrompere il digiuno in anticipo, poiché essi hanno premura per il benessere fisico. Se sei caduto per queste persuasioni, fatti coraggio e rinnova il digiuno in un altro momento. Avrai successo per la grazia di Dio.

Ti puoi sentire stanco nei giorni iniziali o finali del digiuno. Tuttavia, potrai continuare a lavorare ed a compiere i tuoi compiti quotidiani se il lavoro non è molto faticoso. In questo periodo comunque, la tua preghiera con molta probabilità non sarà molto concentrata e con efficace.

I movimenti fisici, come alzarsi dal letto etc, non dovrebbero mai essere fatti improvvisamente e velocemente, poiché ciò potrebbe causare dei disturbi alla circolazione, seguite da svenimento. Dopo che le impurità del tuo corpo sono state eliminate, ti sentirai meglio sia spiritualmente sia fisicamente. Dolore, vertigini, debolezza, ed altri disturbi fisici scompariranno. D’altra parte, i diversi organi fisici così come le facoltà mentali saranno stimolati. Il risultato di questo è l’ottenimento di una certa autorità spirituale, con risposte alle preghiere e molte altre cose che avrai precedentemente ritenuto impossibili.

Quanto dovresti digiunare?

  1. Fino a quando noi non sappiamo che Dio ha ascoltato la nostra preghiera. Per questo devi ricevere l’adesione di fare un digiuno breve (1-10 giorni) o un digiuno lungo (20-40 giorni).
  2. Fino a quando le tue condizioni di salute e fisiche lo permettono, senza creare danni.

Quattro metodi di purificazione 

  1. I pori della pelle sono canali attraverso i quali il corpo elimina grandi quantità di veleni e ciò accade particolarmente durante un periodo di digiuno. Questa è la ragione per cui Gesù dice: "Lavati la faccia" (MATT 6:17). Lavarsi più frequentemente del solito aiuta molto.
  2. I reni vengono attivati dal bere acqua frequentemente, quindi l’urina è diluita e veleni vengono lavati fuori.
  3. Il compito dei polmoni è di eliminare le impurità del corpo attraverso la respirazione. Quindi è necessario essere fuori all’aria fresca, prendere profonde boccate d’aria fresca, così come aprire spesso le finestre.
  4. Anche le viscere sono un importante mezzo di eliminazione. Non preoccuparti se esse smettono di fare il loro lavoro, questo è solo perché non c’è fornimento di nutrimenti. Per ogni emergenza, un clistere dovrebbe essere di qualche aiuto. Sarebbe buono fare delle attività fisiche, come lo sport.

Digiunare è il mezzo migliore per interrompere le disabilità fisiche. Questo è efficace soprattutto per i disturbi dello stomaco. Nel corso di un lungo digiuno il tuo stomaco è virtualmente rinnovato. Questa è la ragione per cui è necessario interrompere il digiuno piano piano. Non dovresti immediatamente ricominciare a mangiare tanto cibo; ma gradualmente, con succhi di frutta seguiti da qualche frutto fresco.

Se sei in cattiva salute, digiunare sarà di grande benefici per il tuo corpo. Il digiuno ha un effetto ringiovanente sulle ghiandole, sui reni, il fegato ed il sangue, così come sulla gola e gli occhi, etc...

Considerando tutti i punti di cui sopra, è chiaro che il digiuno e la preghiera possono essere solo di beneficio per il vostro benessere fisico. Gesù non avrebbe mai raccomandato una tale moderazione se essa avesse avuto effetti negativi sul nostro corpo.

Certamente devi dormire e riposare usualmente. Se possibile, durante un digiuno, dovresti provare a riposare un po’ di più del solito.

L’immissione dell’acqua
 

Proprio come usiamo l’acqua per purificare il nostro corpo esternamente, abbiamo bisogno di fare lo stesso per i nostri organi interni. Quindi ci sciacquiamo la bocca dopo aver mangiato per eliminare resti di cibo prima che essi danneggino i nostri denti. Il nostro stomaco anche ha bisogno di essere lavato con l’acqua. Se facciamo l’errore di non bere acqua mentre digiuniamo il nostro stomaco non sarà purificato e si restringerà, il che può causare una postura leggermente inclinata. Senza bere acqua, gli organi interni rimarranno costipati ed il corpo non purificato. I canali di secrezione non potranno funzionare. Quindi la consumazione di acqua è alquanto essenziale.

Il bere acqua non ostacola la persona che fa il digiuno nel portarsi più vicino a Dio. L’acqua è pura ed è usata come una parabola di salvezza e dello Spirito Santo, di cui Gesù dice:

"Chiunque beve di quest’acqua, avrà ancor sete; ma, chi berrà dell’acqua ch’io gli darò, non avrà giammai in eterno sete; anzi, l’acqua ch’io gli darò diverrà in lui una fonte d’acqua saliente in vita eterna." Giov 4:13,14

L’acqua evapora verso l’alto. I resti di cibo ritornano alla terra. L’acqua non ha un effetto stimolante come il cibo, in quanto quest’ultimo nutre i desideri. L’acqua non ha questo genere di effetto.

Durante il digiuno, i pori della pelle, per esempio quelli del viso, sono colmi dalle impurità secrete del corpo. Questa è la ragione per cui dovremmo lavarci o fare il bagno il più possibile. Dopo circa due settimane di digiuno gli elementi più impuri in un corpo sano saranno eliminati con l’aiuto dell’acqua. Dal contesto delle Scritture si vede che Gesù stesso anche bevve acqua durante il Suo digiuno di 40 giorni. In MATT 4:2-11 non è detto che Egli aveva sete, ma che digiunò. Inoltre, si dice che Egli in fine aveva fame, che significa che il desiderio di cibo solido si manifestò potentemente. Apparte quello, quando Gesù miracolosamente diede da mangiare a 4000 persone (MAR 8:3) furono offerti pane e pesce, non acqua, sebbene le persone avessero digiunato per tre giorni. L’acqua era pienamente disponibile nei ruscelli lì vicino. Soffrire la sete è molto più difficile che soffrire la fame. Nessuna delle scritture di cui sopra cita il bisogno di bere. Ciò dimostra che l’acqua era disponibile.

La scomparsa dei desideri naturali

L’uomo ha quattro desideri diversi:

  1. Il desiderio spirituale / di Dio.
  2. Il desiderio di cibo.
  3. Il desiderio sessuale.
  4. La bramosia di possessione, lusso e potere.

Tutti questi bisogni possono essere giustificati fino ad un certo punto.
Il primo desiderio non ha alcun effetto in molte persone perché viene soppresso dagli altri tre.

Il secondo ed il terzo desiderio degenerarono in vizi maggiori nell’antichità, sui quali Paolo mise in guardia severamente in 1 Tessalonichi capitolo 4: "asteniate dalla fornicazione..." ed anche, "e che niuno oppressi il suo prossimo, nè gli faccia frode negli affari di questa vita; perciocchè il Signore è il vendicator di tutte queste cose."

Il quarto, il desiderio di miglioramento nella propria vita, degenera nella brama di denaro, possessione, potere e lusso. È una moderna carta vincente nelle mani di satana.

Comunque, con il digiuno, si verifica un miracolo: per prima cosa, il secondo desiderio - la fame - svanisce. Dopo circa 10 giorni di digiuno la debolezza scompare. Quindi scompare anche il desiderio sessuale. Se la persona che sta digiunando continua a pregare con fervore per essere unita con Dio, il quarto desiderio - bramosia - viene tolto da lui/lei; o almeno viene così tanto diminuito che è difficilmente riconoscibile.

Allo stesso grado, poiché i desideri carnali diminuiscono attraverso il digiuno, il desiderio spirituale di Dio viene aumentato:

"Come il cervo agogna i rivi dell’acque, così l’anima mia agogna te, o Dio." Salm 42:1

Ora, lo spirito della preghiera diventa vivo ed un’urgenza interiore a pregare si innalza, ovunque tu sia. È lo Spirito Santo che sta lavorando la Sua forca muovente.

Comunque, in momenti di crescita spirituale devi essere cosciente dei contro attacchi satanici e delle afflizioni. Alcune volte sembra che ci sia un muro di fronte a noi che è un ostacolo alle nostre preghiere. Caro lettore, non scoraggiarti! Se tu resisti a discapito di tutto, la vittoria sarà tua. Non dimenticare che tu ti trovi nel mezzo di una feroce guerra spirituale.
 

Terminare il digiuno

Più a lungo dura il digiuno, più attenzione bisogna prestare quando deve essere ripresa la dieta regolare. Gradualmente, il nostro stomaco deve diventare di nuovo attivo. E ci vuole un po’ di tempo. Nei giorni della Bibbia, Israele, i Profeti e Cristo erano abituati alle leggi della dieta di Mosè e dei profeti. Tutti loro erano a conoscenza dell’igiene necessaria implicata dall’interruzione del digiuno. Dopo un lungo digiuno lo stomaco è diventato come quello di un bambino. Quindi non bisogna avere un pasto di dimensione e composizione normale immediatamente dopo la fine del digiuno, anche se è stato per due o tre giorni soltanto. Esso potrebbe causare gravi e severe ripercussioni fisiche. Dovresti cominciare con succhi di frutta, frutta fresca (o frutta conservata) e zuppe leggere, seguite dopo da verdure e latte, tutto in piccole quantità, fino al quarto giorno circa. Non dovresti cominciare con la tua normale dieta per un periodo di tempo più o meno lungo quanto quello trascorso per il digiuno. Più ritorni lentamente alla tua dieta normale, più è salutare per il tuo corpo ed il tuo sistema nervoso.
 

La perdita di peso durante un digiuno è in media di mezzo chilo al giorno. Questo dipende, comunque, dal peso della persona. Una persona che pesa molto perderà molto più di mezzo chilo all’inizio, mentre una persona magra perderà di meno. In generale, la perdita di peso diventa minore andando verso la fine di un digiuno.

Le conseguenze del digiuno

Il Dr. Tanner ha digiunato in tre occasioni per 40 giorni alla volta ed ha spiegato che ogni volta nella seconda parte del digiuno fu rivelata in lui l’inesprimibile gloria del mondo dei cieli. Egli raggiunse l’età di 92 anni ed ha attribuito la sua veneranda età alla benedizione del digiuno. Egli ha provato che anche oggi è possibile digiunare come fece Gesù Cristo, per 40 giorni, senza patire nessun danno. Il Dr. Tanner non era solo un dottore ma anche un cristiano convinto.

Lutero stava digiunando da giorni mentre traduceva la Bibbia. Questo potrebbe essere il segreto dell’eccellente traduzione biblica. Sicuramente, la sua grande fede e la sua immensa vittoria attraverso lo stabilimento della Riforma protestante hanno origine nella sua preghiera e nel digiuno.

Oggigiorno, quasi nessuno digiuna, e la preghiera non ha potere senza il digiuno. Quindi, non succede niente. Non Gesù, ma satana è vittorioso. Pertanto, svegliatevi, popolo di Dio addormentato!

Nell’anno 1932 Dio attraverso la Sua grazia mi diede la prima benedetta manifestazione di rinascita. Io conoscevo solo tre famiglie nella città oleificia di Novata in Oklahoma. Una di esse era devota alla preghiera ed al digiuno. Pregavamo e digiunavamo insieme prima di cominciare l’incontro e dopo un po’ di tempo abbiamo avuto la sicurezza che ogni membro del nostro piccolo gruppo era chiaramente rinato. Poi ottenemmo una grande proprietà per gli incontri all’aperto. Questo avveniva nella stagione calda.

Dal primo incontro in poi, vennero folle di gente. L’afflusso di gente aumentava sempre di più. Poi Dio cominciò ad operare. Una signora con le costole rotte fu portata all’incontro e fu portata di fronte ad uno stenditore. Lei fu immediatamente guarita. Lo stesso accadde ad un ragazzo sordo-muto ed ad un uomo il cui braccio era paralizzato. Molte persone furono battezzate con lo Spirito Santo.

Ulteriori conseguenze benedette del digiuno

a Battleford, Sask., Canada

L‘inizio della rinascita qui a Battleford fu nel 1947, quando circa 70 studenti si riunirono per leggere la Bibbia e praticare il digiuno e la preghiera. Circa tre mesi dopo un’improvvisa rinascita si verificò in una stanza dove tutti gli studenti si incontrarono per il meeting della mattina. Giorno dopo giorno la gloria di Dio si riversò grazie al Suo meraviglioso potere. Un profondo pentimento ed umiltà si abbatterono su tutti noi. Alcuni digiunavano per 1 o 2 settimane. Altri per più a lungo. Alcuni anche 40 giorni.

Prima che ciò accadesse, era come se noi ci trovassimo di fronte ad un muro e non potessimo offrire niente di valore alla gloria di Dio. Mentre continuavamo con i nostri calmi studi biblici, ricevemmo il libro su “Fasting and Prayer” (digiuno e preghiera) del fratello Franklin Hall. Immediatamente iniziammo a digiunare e pregare. Fino a quel momento non avevamo mai avuto esperienza degli effetti del digiuno perseverante, in cui stavamo per prendere parte. Il risveglio non sarebbe stato possibile senza l’insegnamento di questa meravigliosa verità.

Un ulteriore essenziale aiuto per la preparazione dei nostri cuori fu l’arrivo del fratello Branham in Canada, con il suo ministero di guarigione.

Il risveglio continua ancora e la Gloria ed il Potere di Dio copre tutta la regione. Non ci furono né chiacchiere né risate ad alta voce, ognuno venne quietemente in reverenza alle opere del Dio vivente. 

Una riunione di digiuno e preghiera

Nel 1946 un gruppo di credenti di varie denominazioni si riunì a San Diego in cerca di maggiori informazioni sul tema del digiuno e della preghiera. La maggior parte di essi cominciò un digiuno consacrato. Qualcuno digiunò perfino dai 21 ai 40 giorni senza alcuna pausa. Tutti loro invocarono a gran voce, in preghiera, un risveglio mondiale, la Salvezza e la guarigione dell’umanità e un’effusione di Spirito Santo con doni spirituali, come avvenne all’epoca degli apostoli.

Il risultato di questo raduno fu meraviglioso. Fummo testimoni di molti miracoli di guarigione nel nome di Gesù, i demoni vennero scacciati, le persone malate di mente furono guarite, il cancro scomparve, i ciechi riacquistarono la vista, gli zoppi poterono camminare di nuovo, i tumori si seccarono completamente, gli storpi e quelli con la tubercolosi furono guariti, le dipendenze dal fumo e dall’alcool furono abbattute e ogni genere di malattia fu rimosso. Una moltitudine di persone andò in prima fila alla fine delle riunioni per essere battezzata nello Spirito Santo.

Durante queste riunioni di risveglio, che furono in parte guidate dall’autore, potemmo vedere circa 1000 anime accettare Gesù come loro Salvatore entro la fine dell’anno. Questi nuovi convertiti erano per la maggior parte credenti di varie nazionalità. Furono anche i canali usati per diffondere il resoconto di quel risveglio in altri paesi e regioni.

Per diversi mesi venne tenuta una catena di preghiera notte e giorno con digiuno, sotto la direzione della sorella Helen Hall. Il Signore comandò all’autore di cominciare una campagna di digiuno e preghiera, che presto si sarebbe diffusa in tutto il mondo. I fratelli Dale e Barbara Hanson, che stavano con noi ci diedero un aiuto extra. Presto, molti altri predicatori e credenti ripieni di Spirito Santo furono a loro volta incoraggiati a predicare sulla preghiera e sul digiuno in modo rivelante.
Inoltre, molti credenti a Los Angeles e nella California del Sud cominciarono a digiunare. Così il fuoco dello Spirito si diffuse per tutto il sud e su fino in Canada. Gradualmente le persone in tutto il paese cominciarono a digiunare e pregare. Uomini e donne, attraverso la preghiera sincera lavorarono duramente per la salvezza della loro nazione. Una tale lotta e devozione mosse il braccio di Dio e aprì le finestre del Paradiso.

Migliaia di meravigliose testimonianze stavano arrivando da tutto il mondo come prova delle risposte alla preghiera.

L’autore organizzò delle speciali riunioni di digiuno e preghiera in varie località degli Stati Uniti. I più grandi auditorium furono riempiti di gente. Ci furono riunioni con oltre 14,000 partecipanti da tutte le diverse denominazioni. Poi, migliaia di credenti cominciarono a digiunare e pregare per un risveglio mondiale. Questa è l’origine effettiva delle grandi campagne evangelistiche di guarigione. Queste campagne costituiscono un evento unico e sorgono ovunque per scuotere le persone. Come risultato di tutto questo, a volte migliaia di persone sono salvati in un’unica singola campagna.

Questo potere spirituale è necessario oggi più che mai, perché non ci sono solo barriere denominazionali che ostacolano il lavoro dello Spirito di Dio nel corpo di Cristo, ma anche dubbi, critiche alla Bibbia e incredulità che stanno opprimendo la chiesa. La fede senza opere è morta, come è scritto in GIAC 2:17. Per dare vita ai segni che accompagneranno i credenti, come descritto in MAR 16:17, è necessario rimuovere le nubi oscure dell’incredulità. Secondo le parole di Gesù nel capitolo 17 di Matteo, l’incredulità sarà rimossa con preghiera e digiuno.
 

Testimonianza di un fumatore

Il 31 dicembre del 1945 cominciai un digiuno consacrato, dopo aver ascoltato le istruzioni dettagliate su questo argomento dal Rev. Franklin Hall. Non mangiai per 14 giorni. Presi solo dell’acqua per purificare il mio corpo. Ero un fumatore accanito. Mi sembrava impossibile smettere di fumare. Ma già al terzo giorno di digiuno non avevo più voglia di fumare. Il quarto giorno non sentivo più la fame. Poco tempo dopo la mia debolezza scomparve e con la mia grande sorpresa, mi sentii sempre meglio e ogni giorno più forte. Fui in grado di predicare con molta più consacrazione e autorità di prima; con risultati molto migliori.

Dopo qualche altro giorno, fui battezzato nello Spirito Santo e fu meraviglioso. Continuai con il mio lavoro e non fu affatto troppo faticoso per me. Devo confessare che l’insegnamento del fratello Hall è vero e che ha avuto un effetto straordinario nella mia vita. Molte persone continuano a dirmi che ho un aspetto migliore di prima. Quando iniziai il digiuno pesavo circa 70 chili. Alla fine di quelle due settimane di digiuno avevo perso 8 chili. Anche il mio nervosismo scomparve. Ma la cosa più bella di tutte fu che ottenni un’esperienza grandiosa con il Signore ricevendo lo Spirito Santo.

Il mio digiuno fu più breve rispetto a quelli della maggior parte dei miei fratelli e delle mie sorelle. Un giorno spero di cominciare di nuovo un digiuno di 40 giorni. I cristiani non sono experience with the Lord by receiving the Holy Spirit.
 

Charles Wilson, 4010 Euclid Av., San Diego 5, California 

Testimonianza dopo 24 giorni di digiuno

Voglio solo dirvi che digiunare è fantastico. Digiunai 24 giorni senza alcun cibo e bevendo solo acqua. Dopo 2 settimane di digiuno pregammo per un ragazzo epilettico ed egli fu anche unto con l’olio. Il Signore me lo aveva messo come un peso sul cuore. Era figlio di un mio amico. Dopo pochissimo tempo potemmo sentire che qualcosa lo stava lasciando. Erano demoni! Il ragazzo si alzò sorridendo e pieno di gioia, ed entro pochi giorni si trovò un lavoro per la prima volta nella sua vita, che conserva ancora oggi. 

Io continuai con il digiuno secondo le istruzioni del Rev. Hall per 3 settimane e 3 giorni. Lavoravo dentro casa, cucinavo 3 pasti al giorno per la mia famiglia e neanche una volta mi sentii affamata. Mi sentivo perfino più forte e migliore che mai. 

Sono grata di aver imparato qualcosa sul digiuno e la preghiera, e posso semplicemente dire che ciò mi ha aiutato molto, sia fisicamente che spiritualmente.

Mrs. Mary Williams, National City, California

Il digiuno di 40 giorni genera un risveglio 

All’età di 19 anni mi trovai quasi in punto di morte a causa di un’influenza. Durante questo periodo difficile io mi rivolsi al Signore e Gli promisi di annunciare il Vangelo se Lui mi avesse guarito. Dopo ciò provai una specie di estasi. Per 12 ore fui elevato nelle sfere celesti. Quando ripresi conoscenza, ero completamente guarito. Alleluia!

Allora il Signore mi parlò attraverso una voce interiore: “Se sarai fedele nel digiuno e nella preghiera, Io susciterò missionari in tutto il mondo." A quell’epoca spesso digiunavo per 3-7 giorni. 

Una volta mentre digiunavo e pregavo da due settimane, una notte Gesù apparve nella mia camera. Un’intensa luce splendente, più luminosa del sole, riempì la camera. Gesù stava in piedi di fronte al mio letto, circondato da una luminosità meravigliosa. Quest’esperienza mi scosse in maniera così forte che pensavo di fluttuare nell’aria mentre camminavo.

 Poco tempo dopo, durante un digiuno di 5 giorni, cominciai a pregare in una strana nuova lingua che mi era sconosciuta. Era il dono del parlare in altre lingue come è menzionato in 1 COR 12, 14. Un missionario da Roma scoprì che avevo parlato in italiano. Lui lo tradusse.

Dopo un digiuno successivo di 7 giorni il Signore donò un risveglio a Dayton, Ohio, dove molti ammalati furono guariti e molte anime salvate.

Un giorno, una signora mi diede il libro di Franklin Hall sul digiuno e la preghiera. Ora io avevo imparato a digiunare per più di 2 settimane. Il Signore mise i peccati di tutte le anime perdute e dei malati come un peso sul mio cuore, così che non potei più dormire la notte a causa della compassione e della pietà. Gesù mi mostrò ancora una volta che di lì a poco, molti più missionari sarebbero sorti in tutto il mondo. Essi avrebbero servito l’umanità attraverso il digiuno e la preghiera. Insieme a questo, sarebbero scaturiti risvegli perfino più grandi, cose che il mondo non aveva mai visto, come dice Gesù:

"Chi crede in me farà anch’egli le opere che faccio io; e ne farà di maggiori, perchè io me ne vado al Padre." Giov 14:12

Se consideriamo la terribile distruzione che Satana ha causato durante gli ultimi 50 anni con le due Guerre Mondiali, e le loro conseguenze, capiremo che alla fine di quest’epoca, il Signore Gesù compierà cose che non sono mai accadute. A Lui sia la gloria per sempre!

Dopo che ebbi digiunato e pregato per 40 giorni, potei vedere molti miracoli da parte dello Spirito Santo. Sembrava che il mio spirito avesse lasciato il mio corpo. Potevo vedere in una visione circa 30,000 anime che riempivano una grande sala a Detroit, e che accettavano Gesù come loro Salvatore.

Questa visione fu adempiuta dal ministero degli evangelisti William Branham, G. Lindsay, F. Bosworth e altri. In queste riunioni migliaia di persone si convertirono a Cristo e molti furono guariti.
 

 Adattato dal libro: "Atomic Power with God through Fasting and Prayer" by Franklin Hall.